Il falco e il gabbiano20/03/2019

Ciak si vola. Rick Blaine, l'eroe di Casablanca

  • 0

1941. Al Rick's Cafè Americaine di Casablanca, nel Marocco Francese, passano disperati di ogni genere. Siamo nel pieno della Seconda Guerra Mondiale, e qui comanda il regime filo-nazista del Governo di Vichy. Rick Blaine, il gestore del locale, è un espatriato statunitense, è stato un eroe, ha combattuto in favore degli etiopi durante l'invasione della loro terra e anche nella guerra civile spagnola, ma ora sembra aver abbandonato ogni velleità di aiutare il prossimo, è diventato un uomo cinico, dichiaratamente neutrale sulle vicende politiche che gli accadono intorno. Nel suo locale capita spesso che qualcuno venda sottobanco le tanto ambite "lettere di transito", documenti che permettono ai dissidenti ricercati dai nazisti di imbarcarsi su un aereo diretto nella neutrale Lisbona, per poi fuggire negli Stati Uniti. Un giorno al Rick's Cafè arriva Ilsa Lund, una profuga norvegese con la quale Rick aveva avuto una relazione a Parigi, durante l'occupazione. È con il marito Viktor Laszlo, leader della resistenza cecoslovacca, fuggito da un campo di concentramento e ricercato dalla Gestapo. Rick, ancora innamorato della donna, e da lei ricambiato, rischierà la vita per far fuggire la coppia, sacrificando ancora una volta il suo amore. Tratto da "Casablanca".

A cura di Simona Capodanno

Playlist
I'm the coolest - Alice Cooper
Falling in love again - Klaus Nomi
As Time Goes By - Brian Ferry
Les remparts de Varsavie - Jacques Brel
A rum tale - Enrico Ruggeri
Satellite of love - Lou Reed
Ma petite lumiere - Gilbert Becaud
I talk to the wind - King Crimson

Da non perdere

Noi per voi