Il falco e il gabbiano14/06/2018

Billy Milligan, l'uomo che visse 24 volte

  • 0

Nel 1977, Billy Milligan viene arrestato con l'accusa di aver rapito, rapinato e stuprato tre studentesse dell'Ohio State University. Sembra il tipico caso di violenza sessuale, neanche troppo complicato, perché Milligan viene fermato quasi subito. Quello che viene fuori nel corso degli interrogatori, però, rasenta l'incredibile: Billy non è sempre Billy, si fa chiamare con nomi diversi e si comporta in modo diverso, sembra essere ostaggio di vere e proprie identità alternative, che periodicamente prendono il controllo delle sue azioni. Durante le sedute psichiatriche vengono identificate 24 personalità diverse per sesso, età, carattere, quoziente intellettivo e addirittura nazionalità. L'incredibile vicenda di Milligan ha una vastissima eco mediatica, dividendo l'opinione pubblica tra chi crede alla diagnosi dei medici e chi, invece, la ritiene solo un'astuta mossa difensiva. Il suo caso rappresenta un passo importante nella storia giudiziaria statunitense: per la prima volta, infatti, viene riconosciuto in un'aula di tribunale, il carattere patologico del disturbo dissociativo d'identità.

Puntata a cura di Paolo Buzzone.

Playlist
Wonder boy - The Kinks
Video crime - Tin Machine
Mind games - John Lennon
My other voice - Sparks
Stranger than fiction - Split Enz
Freedom is insane - Stranglers
The great deceiver - King Crimson
The man who dies everyday - Ultravox

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi