Europa Europa22/01/2022

Nole di Serbia, quando l'Europa è nemica

"Nole, sei l'orgoglio della Serbia". Una scritta gigante ha illuminato nel centro di Belgrado la Kula...

  • 0

Belgrado

"Nole, sei l'orgoglio della Serbia". Una scritta gigante ha illuminato nel centro di Belgrado la Kula, la nuovissima Torre di 40 piani costruita sul lungofiume e divenuta vero e proprio simbolo della voglia di rilancio della città e del paese. E' accaduto proprio mentre il campione serbo Novak Djokovic ritornava a casa, espulso dall'Australia. Una vicenda sportiva caricata di forti significati politici dalla dirigenza di Belgrado: ne parliamo con Christian Eccher, italianista e professore residente all'università della Voivodina di Novi Sad. Di Balcani occidentali e allargamento ha parlato anche il presidente francese Emmanuel Macron, in occasione del discorso tenuto per indicare le priorità politiche della presidenza francese del Consiglio Europeo. Parliamo anche della nuova guida del parlamento europeo Roberta Metsola, dell'urgenza condivisa in tutta l'Unione di far fronte alla crisi energetica, del voto del PE - da alcuni definito storico - sul Digital Services Act (Dsa).

In collaborazione con Euranet Plus

Da non perdere

Noi per voi