Essere e avere 16/04/2017

L'"Uberizzazione" dei consumi e il potere della disintermediazione

    0

"Uberizzazione", dal nome della app che ha rivoluzionato il mondo della mobilità: è una della parole del momento nel mondo dell'economia e dei consumi, indica soprattutto la disintermediazione che molte delle piattaforme della sharing economy rendono possibile. Un modello che contagia ormai tutti i settori: dalla mobilità ai viaggi, passando all'informazione, l'istruzione, il credito. "La disintermediazione supera i confini tra i mercati, gli argini normativi e la specializzazione delle professioni" scrive Antonio Belloni, autore di "Uberization". Una riflessione preziosa che mette in guardia dal rischio di ridurre il confronto a una questione di ideologia.

Sono italiani i vincitori del Global Change Award, la sfida annuale per l'innovazione lanciata dalla H&M Foundation. Il premio di un milione di euro è stato suddiviso tra i vincitori scelti dal pubblico di tutto il mondo attraverso una votazione online. Sono le idee che puntano a reinventare l'industria della moda, per accelerare il passaggio ad un approccio circolare e senza sprechi.

E poi dal marmo indossabile alle lampade sospese nel vuoto ... quando i consumi giocano con la leggerezza (reale e percepita) e con la forza di gravità. Questo il tema del focus sui trend della settimana.

Da non perdere

Noi per voi