Effetto giorno15/11/2021

Allarme smog in Italia

Anche nel 2019 l'Italia si conferma tra i paesi Ue dove sono più alti i rischi per la salute, in termini di morti e anni di vita persi...

  • 0

Anche nel 2019 l'Italia si conferma tra i paesi Ue dove sono più alti i rischi per la salute, in termini di morti e anni di vita persi, per l'esposizione allo smog. Secondo il Rapporto 2021 sulla qualità dell'aria dell'Agenzia Europea dell'ambiente (Aea), nel 2019 il nostro paese era il primo per numero di morti per biossido di azoto, ed è il secondo dopo la Germania. Per parlare di questo e anche per fare un primo bilancio sulla Cop26 appena conclusa sentiamo Riccardo De Lauretis, responsabile dell'area per la valutazione delle emissioni, la prevenzione dell'inquinamento atmosferico e cambiamenti climatici per l'ISPRA.

Oggi i lavoratori precari del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) tornano a Roma per chiedere di essere assunti dopo anni e anni di contratti a termine. Si tratta di circa 350 idonei in graduatorie concorsuali di stabilizzazione che scadranno tra meno di un mese. Il vertice del CNR ha manifestato più volte la volontà di assumere i precari ma ad oggi non ha ancora avviato tali procedure. Collegato con noi Lorenzo Marconi, coordinatore del movimento precari uniti CNR.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi