L'Economia delle Piccole Cose21/09/2019

Sabbia, granelli che valgono oro

  • 0

L'Italia perde sulle proprie coste ogni anno 360mila mq di sabbia, l'equivalente di una Piramide di Cheope. Un costo ambientale ma anche economico: in media ogni mq di sabbia "produce" 23 euro l'anno solo contando l'indotto della blu economy, senza considerare che ci sono zone ad alta densità di attività ed altre patrimonio naturalistico di valore inestimabile. A conti fatti, quindi, perdere sabbia, oltre che una perdita ambientale, è anche una perdita economica. Metà della sabbia scompare a causa dei cambiamenti climatici: in Liguria entro il 2100 metà del territorio di Alassio potrebbe scomparire; in Molise su 22 chilometri di battigia il 90% è a rischio. Investire nel proteggere la sabbia sui litorali è un affare.
Come è un affare, ma illecito, vendere sabbia: i granelli trafugati dalle spiagge sarde finiscono in vendita on line. Un guadagno per chi incassa, molto meno per il territorio.

Da non perdere

Noi per voi