Due di denari24/06/2019

Pensionato, torna a casa

  • 0

Il sole, il mare e le bellezze artistiche e culturali del Sud Italia...e un’imposta sostitutiva pari al 7% da applicarsi a qualsiasi categoria di reddito prodotto all’estero. E' quanto prevede la norma inserita nella legge di Bilancio 2019 e che consente, ai contribuenti titolari di pensioni estere di trasferire la residenza nel nostro Paese dove, per cinque anni, potrà beneficiare di questa agevolazione fiscale. La misura vale anche per cittadini italiani purché residenti all'estero da almeno cinque anni (quindi emigranti, soprattutto pensionati, che desiderano ritornare in Italia), ma vale soltanto per chi decide di trasferirsi in uno dei 2.355 comuni del Sud con meno di 20 mila abitanti. L'obiettivo, è quello di ripopolare borghi che altrimenti, a causa della denatalità e dell'emigrazione, rischiano lo spopolamento. Ne parliamo con l'Avvocato Antonio Longo dello studio Dla Piper.
In apertura, come ogni lunedì, commentiamo l'apertura settimanale dei mercati finanziari nella nostra rubrica MeteoBorsa, affidata a Alessandro Parravicini, Strategic Advisor di Swan Asset Management .

Da non perdere

Noi per voi