Due di denari27/02/2019

Con la cultura non si mangia?

  • 0

"Con la cultura non si mangia". Un luogo comune del tutto infelice, che però capita ancora di sentire. A smentirlo, quotidianamente, gli 825mila italiani che si possono definire "addetti ai lavori" in questo settore, stando ai dati Eurostat relativi al 2017. Cifre significative che lasciano, però, spazio a qualche amara considerazione se si paragonano con quelle di altri paesi europei.

In questo appuntamento con Dov'è il nuovo lavoro? ci chiediamo chi sono i lavoratori della cultura e quali sono le opportunità da cogliere in questo settore. In questa categoria, Eurostat prende in considerazione molte professioni: dagli impiegati nei musei agli archivisti, dagli interpreti ai giornalisti, dai musicisti agli artigiani, ma anche tutte le figure con un background economico applicato al settore. 

Per l'occasionevengono a trovarci in studio Chiara Giudice - direttore esecutivo di 24 ORE cultura - e Domenico Piraina, direttore di Palazzo Reale a Milano. Ci colleghiamo anche con Paola Dubini - Docente di Management all’Università Bocconi di Milano, autrice del saggio  «Con la cultura non si mangia» Falso! edito da Laterza.

Nello spazio  Verso il futuro e oltre , in collaborazione con Skuola.net, la nostra Maria Piera Ceci intervista il rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta, in occasione del lancio  - previsto per il prossimo anno accademico - del  nuovo corso di laurea magistrale in Mobility Engineering . Gli insegnamenti saranno in lingua inglese e verranno impartiti in collaborazione con 13 enti e imprese chiave del settore.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi