Due di denari08/11/2019

Investimenti in titoli Bio-On: che fare?

  • 0

L’ultimo nome ad aggiungersi al triste elenco dei casi di risparmio tradito “made in Italy” è quello della società bolognese Bio-On, attiva nella ricerca e sviluppo di tecnologie di biofermentazione nel campo dei materiali ecosostenibili e biodegradabili, bioplastiche verdi e biodegradabili.

Le azioni di quella che era diventata la “regina” dell’Aim - il listino di Borsa Italiana dedicata alle Pmi, che l’aveva vista superare il miliardo di capitalizzazione - sono improvvisamente precipitate dopo la notizia, giunta il mese scorso, degli arresti domiciliari per il presidente Astorri, nove indagati (fra amministratori, sindaci, direttore finanziario e revisore) e sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie per 150 milioni di euro. Le accuse sono di falso in bilancio e manipolazione di mercato.

Cosa succede adesso e come possono comportarsi i tanti risparmiatori che avevano investito su questo titolo? Ne parliamo con Salvatore Gaziano, responsabile strategie d'investimento di SoldiExpert.

La cultura finanziaria delle famiglie italiane si conferma molto contenuta. A non sapere cosa siano conto corrente e altri strumenti come azioni, obbligazioni, fondi comuni e Bitcoin è infatti "oltre il 30%" del campione (composto da 3.056 persone) intervistato dalla Consob per il Rapporto 2019 sulle scelte di investimento delle famiglie. Il 21% degli intervistati non conosce nessuna delle nozioni di base (inflazione, relazione rischio-rendimento, diversificazione, caratteristiche dei mutui, interesse composto) e di quelle avanzate (riferite ai titoli obbligazionari).

Ne parliamo in apertura di puntata con Nadia Linciano, capo dell'ufficio studi economici di Consob.

Da non perdere

Noi per voi