Due di denari03/12/2019

Buoni fruttiferi postali

  • 0

Torniamo - a distanza di qualche settimana - a parlare di Buoni Fruttiferi Postali, un tema che coinvolge molti risparmiatori, il più delle volte alle prese con il mancato riconoscimento di interessi che pensavano di aver maturato, se non all'impossibilità di vedersi riconosciuto del tutto il rimborso di quanto investito. La vicenda che approfondiamo, in particolare, in questa puntata riguarda i buoni fruttiferi postali trentennali emessi a cavallo dell'anno 1986, anno in cui il Tesoro ha modificato le condizioni - in senso peggiorativo - di questi titoli.
I ricorsi all'Arbitro Bancario Finanziario (Abf) presentati dall'associazione ADICO a favore di una trentina di soci veneziani hanno permesso di recuperare circa un milione di euro, importi che le Poste non avrebbero riconosciuto ai diretti interessati senza l'intervento della stessa associazione.
Torna ad aiutarci su questo tema il prof. Andrea Tina, ordinario di Diritto commerciale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Milano - Dal 2012 al 2018 membro effettivo del Collegio ABF di Milano e dal 2015 al 2018 del Collegio di coordinamento.

Da non perdere

Noi per voi