Due di denari10/04/2020

600 euro professionisti - Affitti - Condominio

  • 0

Il decreto legge 23 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’8 aprile cambia le carte in tavola per quei  professionisti iscritti alle Casse di previdenza che avevano presentato domanda per il bonus di 600 euro, introdotto in relazione all'emergenza Covid-19. Le casse sospendono infatti l'erogazione, che in alcuni casi sarebbe partita proprio in questo, particolarissimo, Venerdì Santo. Ad inceppare il meccanismo è l'introduzione di nuovi requisiti che rimettono in discussione alcune delle situazioni già prese in esame, in particolare il fatto che per richiedere il bonus si debba essere iscritti a una Cassa «in via esclusiva». In apertura di trasmissione Alberto Oliveti - Presidente di Adepp, Associazione casse di previdenza private - torna a collegarsi con noi per spiegarci cosa sta succedendo. 
Il secondo approfondimento è dedicato al tema degli affitti: il permanere di una situazione di lockdown sta rendendo difficoltoso onorare molte obbligazioni contrattuali, come il pagamento dei canoni di locazione. Quali azioni, quindi, possono essere adottate dai conduttori nel caso in cui non riescono a fare regolarmente fronte al pagamento dei canoni e quali conseguenze ricadono sui locatori? Facciamo il punto in particolare sui contratti di affitto delle attività commerciali con l'Avv. Massimo di Terlizzi , dello Studio Pirola Pennuto Zei & Associati di Milano. Concludiamo rispondendo ad alcuni dei dubbi più diffusi in tema di vita di Condominio. Con l'aiuto dell'Avv. Eugenio Correale - direttore centro studi ANACI MIlano - facciamo il punto su come si sia riorganizzata l'attività degli amministratori, sulle regole (e i principi di buon senso) che possono guidarci nell'uso degli spazi comuni e sulla gestione delle difficoltà nel pagare le rate delle spese condominiali. 

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi