Due di denari06/04/2020

Il meglio di

Oliveti (Adepp): superato 'plafond' 600 euro dalle Casse Professionali. Chi pagherà l'eccedente?

Il 'plafond' dei 200 milioni del 'Reddito di ultima istanza' per i professionisti, stabilito dal decreto Cura Italia, che destina 600 euro anche agli iscritti alle Casse di previdenza private, "è stato superato", essendo pervenute dal primo aprile "oltre 333.000 domande" sui siti degli Enti. A dirlo - intervenendo nel corso di Due di denari - è il presidente dell'Adepp (l'Associazione degli Enti previdenziale privati e privatizzati) Alberto Oliveti.
Adesso "dovremo mandare ai ministeri vigilanti (de Lavoro e dell'Economia, ndr) un 'report' l'8 aprile", contenente "tutte le istanze finora processate ed ammesse al contributo", e "procederemo al pagamento, anticipando le somme che lo Stato ci restituirà. Credo, perciò, che nei giorni successivi potremmo cominciare" ad erogare i 'bonus', effettuando i primi pagamenti "a cavallo di Pasqua", ha proseguito Oliveti, sottolineando che adesso il problema principale è "Chi paga l'eccedente?". Il presidente di Adepp, in merito a questo, ha però anche aggiunto di aver avuto "rassicurazioni personali" da parte del Ministro del Lavoro.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi