Cuore e denari01/07/2016

Salute femminile e adozione

    0

Il Tribunale dei minori di Torino ha negato la possibilità di adottare a un'impiegata di 42 anni perché "ha un cancro al seno e tale condizione non è compatibile con l'accoglienza di un bambino". Una notizia che suscita riflessioni complesse e delicate sia sul versante della salute sia su quello dei diritti delle coppie che intraprendono questo progetto di genitorialità. A questi temi dedichiamo gran parte della puntata, osservandoli – con l'aiuto dei nostri esperti – dalla nostra doppia prospettiva. In apertura, come sempre, alcune segnalazioni di giornata che inseriamo nella nostra rassegna stampa.

La Brexit e l'economia reale
Laura Cavestri del Sole 24 ORE ci anticipa in diretta alcuni dei contenuti del nuovo numero dell'inserto quotidiano del Sole 24 ORE dedicato alle conseguenze della Brexit, "L'estate dell'incertezza", che in questo primo giorno di luglio è dedicato alle conseguenze che potrà avere sull'economia reale a decisione dei cittadini del Regno Unito.

Al via la stagione dei saldi
Alla vigilia della partenza dei saldi in tutta italia raccogliamo qualche considerazione e aspettativa sulla nuova stagione, insieme ai consigli per scegliere in sicurezza, con l'aiuto di Massimo Torti, Segretario Generale Federazione Moda Italia Confcommercio.

Il caldo e la pressione
Lo sapevate che il caldo ha degli effetti anche sulla nostra pressione? Avvertite spossatezza, giramenti di testa o cali di energia? Per sapere cosa fare, ascoltiamo i consigli del prof. Claudio Borghi, direttore dell'Unità operativa di Medicina interna al Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna e presidente della Fondazione SIIA-Società Italiana della Ipertensione; E sempre a proposito di caldo Aifa, l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), ha reso disponibile on line un opuscolo che suggerisce alcuni accorgimenti per una corretta conservazione dei medicinali.

Salute e adozione: cosa dice la legge?
Con l'avvocato Filippo Danovi, esperto in diritto di famiglia, ci occupiamo dell'Iter dell'adozione e ci chiediamo come debbano essere valutate – stando a ciò che dice la legge – le condizioni di salute dei potenziali genitori adottivi.

Prevenzione e cura del seno
Con il dr. Corrado Tinterri – Direttore della Breast Unit dell'Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Milano) – parliamo del tumore al seno, la cui incidenza nel nostro paese – come nel resto dei paesi industrializzati – è in progressivo aumento. Oggi, però, il cancro è una malattia da cui si può guarire o con la quale si può convivere cronicizzandola. Prevenzione e cura sono le due parole chiave. Il dolore della malattia, come tante storie insegnano, può diventare occasione di rinascita e di nuova consapevolezza, portando un nuovo e profondo amore per la vita, che per alcune donne può realizzarsi nella genitorialità biologica o in un'adozione. Il desiderio di maternità in questo caso assume anche il significato di ritorno alla vita, alla normalità, anche più consapevole. Ne parliamo con la dr.ssa Manuela Trinci, psicoterapeuta dell'età evolutiva.

"Mamma voglio che tu stia bene" è un libro che descrive attraverso gli occhi di un bimbo di otto anni la malattia della sua mamma. Per aiutare i genitori che si trovano nella difficile situazione di spiegare ai propri figli quanto sta accadendo.

Sapere è poter combattere, perché di cancro si può guarire. Scopo dell'AIMaC, Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici – onlus, è fornire informazioni sul cancro e sulle terapie attraverso un sistema multimediale (pubblicazioni, video, internet, telefono, fax, email) e offrire sostegno psicologico ai malati di cancro, alle loro famiglie e amici. Al microfono di Nicoletta Carbone l'Avv. Elisabetta Iannelli, vicepresidente AIMaC.

Oggi progettare una vita normale dopo il cancro, si può!
Grazie ai progressi della scienza il cancro è una malattia da cui si può guarire o con la quale si può convivere cronicizzandola. In Italia vivono circa 3 milioni di persone con una pregressa diagnosi di cancro. Ritornare alla vita dopo il cancro è anche tutelare la possibilità di avere una famiglia biologica o adottiva e di continuare a lavorare.

MADRE DOPO IL CANCRO
Il desiderio di maternità è di per sé vita, è guardare oltre la malattia sperando in un ritorno alla normalità dopo le cure. La malattia, soprattutto se in giovane età e se interessa il seno o un organo dell'apparato riproduttivo, sconvolge la vita, distruggendo i sogni di una vita familiare normale, e viene vissuta come una grave perdita della propria femminilità e della possibilità di realizzare il desiderio di maternità. Tutto ciò mette a rischio anche la vita di coppia, ma è attraverso la sofferenza e la perdita che la coppia può acquistare una ricchezza interiore sconosciuta agli altri, arrivando a maturare un sentimento di speranza, di rinascita e di profondo apprezzamento dell'incommensurabile dono della vita che può realizzarsi nella genitorialità biologica, in un'adozione o anche in un sereno futuro di vita senza figli. Le richieste di aiuto e di informazione sulla possibilità di preservare la fertilità e quindi di diventare madre dopo il cancro sono sempre più numerose, sia per l'aumento delle diagnosi di tumore in età giovanile sia per i migliori risultati delle terapie. Questa pubblicazione vuole portare un messaggio di conforto e speranza a tutte le donne che si sono ammalate, ma che vogliono vincere la vita progettando di diventare madri dopo il cancro.

I DIRITTI DEL MALATO DI CANCRO
Dal 2003, anno in cui fu pubblicata la prima edizione di questo libretto, ad oggi molte cose sono cambiate per i malati di cancro: per molte patologie oncologiche la ricerca scientifica e la medicina hanno modificato il corso della malattia fino a raggiungere traguardi prima insperati di completa guarigione o di cronicizzazione per molti anni. La vita dopo il cancro è sempre più spesso realtà possibile e non più speranza virtuale. Di conseguenza, anche i bisogni extra-sanitari dei malati e delle loro famiglie sono cambiati e chiedono risposte forti e concrete sul piano sociale, economico e lavorativo. Nel libretto informazioni dettagliate, aggiornate e facilmente comprensibili su questo tema.

Da non perdere

Noi per voi