Indovina chi viene a cena?11/05/2019

La Lingua Madre di Eniola. Lingua del dolore

    0

Abbandonata dalla madre, non amata dal padre, maltrattata dalla nonna, violentata dal datore di lavoro, picchiata dal compagno. Quella di Eniola, la vincitrice del Concorso letterario per donne migranti Lingua Madre, è una storia di dolore e tradimenti, di una continua fuga, dalla Nigeria e poi dall'Africa che la porterà in Italia, in Puglia, incinta del suo secondo figlio. Solo l'amicizia di due insegnati, Maddalena e Maria Grazia, la aiuterà a fidarsi e a mettere su carta la sua storia. La storia di una giovane donna già molto disillusa, che è stata abbandonata e ha abbandonato, che chiede solo di essere ascoltata. Eniola è la protagonista di Indovina chi viene a cena.

CUCINA NIGERIANA
La gastronomia nigeriana risulta quanto meno sorprendente, per l'uso d'ingredienti per noi sconosciuti e per il modo in cui sono cucinati.
Non esiste una struttura del pranzo basata su regole precise: antipasto, primo, secondo, contorno e dessert. Non si distingue troppo fra piatti di pesce, di carne o di verdure. Nei piatti nigeriani più importanti, tutti questi elementi si trovano quasi sempre insieme, amalgamati da brodi, salse, spezie e aromi. Non è una cucina raffinata. Ma ha un carattere forte, inconfondibile, che nasce dalla valorizzazione dei prodotti del territorio, in un contesto climatico terribilmente caldo e umido. Insomma, alcune scelte gastronomiche dei nigeriani non sono dettate dal gusto, ma dalla necessità. Se la mediterranea è la cultura dell'olivo e della vite, la cultura gastronomica della Nigeria e di tutta la fascia costiera dell'Africa occidentale (dal Senegal all'Angola) è la cultura dell'olio di palma, del latte di cocco e del peperoncino. Il mangiare quotidiano dei nigeriani è semplice ed economico e in generale consiste in una zuppa o uno stufato, accompagnati da vari tipi di garri e fufu (carboidrati), che si consumano usando le mani e fanno da "pane".
Fra i piatti tipici l'efo, una zuppa di verdure miste, l'egusi, stufato di carne e peperoncino rosso e lo isi'ewu, stufato di capra e pepe. Nella parte meridionale del paese vediamo spuntare nelle ricette il pesce, ma il più delle volte è comunque servito all'interno di stufati. Facciamo l'esempio di due piatti piuttosto ricchi: egusi soup e l'edikang ikong soup. Questi due piatti, usati nelle feste, si assomigliano per l'uso contemporaneo di carni, pesce e verdure. Il vino di palma, un succo naturale ricavato dalle palme, è la bibita preferita in tutta la Nigeria, dal momento che la facilità di produzione ne ha facilitato anche la diffusione e l'uso.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi