Il cacciatore di libri18/07/2020

"Riccardino" e "Acqua in bocca" di Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli e "Un uomo in mutande" di Andrea Vitali

"Riccardino" è l'ultimo romanzo di Andrea Camilleri con Montalbano protagonista ...

  • 0

"Riccardino" è l'ultimo romanzo di Andrea Camilleri con Montalbano protagonista, pubblicato da Sellerio postumo su volere dello stesso autore. Un romanzo che Camilleri aveva scritto fra il 2004 e il 2005, poi rivisto nel 2016 lasciando la stessa trama ma modificando la lingua, perché nel corso degli anni il vigatese, questa lingua inventata, si è evoluto. "Riccardino" è un romanzo pirandelliano con Camilleri che entra nella storia e compare come l'Autore che dialoga con Montalbano personaggio dei romanzi, ma anche con Montalbano personaggio televisivo. Ed a dieci anni di distanza è stata ripubblicata una nuova versione di "Acqua in bocca" (minimum fax) libro epistolare scritto da Camilleri e Carlo Lucarelli. I due autori fanno incontrare i loro personaggi seriali, Salvo Montalbano e Grazia Negro e lo fanno mandandosi per anni lettere e pizzini anche nascosti in cannoli e tortellini. In questa nuova versione vengono pubblicate le lettere originali che Camilleri e Lucarelli (o i loro personaggi) si sono scambiati.

Nella seconda parte parliamo con Andrea Vitali di "Un uomo in mutande" (Garzanti), romanzo che fa parte del ciclo di prequel sul maresciallo Ernesto Maccadò. Si raccontano le vicende del maresciallo appena arrivato a Bellano, sul lago di Como, dalla Calabria con la moglie Maristella. Siamo nel 1929 e come sempre Maccadò non affronta casi criminali veri e propri, ma piccoli misteri e qualche equivoco. Quello che viene considerato da molti lo scemo del paese dice di aver visto di notte un uomo in mutande, ma nessuno gli dà peso, tranne l'appuntato Misfatti che con la moglie ha un grande rapporto di amicizia con la madre del ragazzo. Nel frattempo la levatrice è stata leggermente ferita ed è in stato catatonico, quindi non spiega cosa le sia successo. E poi ci sono tanti altri personaggi più o meno di contorno: da suor Anastasia a Fusagna Carpignati che fonda il primo fascio femminile di Bellano, dal portalettere Ermininio Fracacci al nuovo capo delle Poste e sua moglie.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi