Il cacciatore di libri23/06/2018

"Storia della mia ansia" di Daria Bignardi e "Come un giovane uomo" di Carlo Carabba

  • 0

Il potere creativo dell'ansia, ma anche quello distruttivo. È di questo che parla il romanzo "Storia della mia ansia" di Daria Bignardi (Mondadori). La protagonista è Lea: un marito anaffettivo che spesso non la comprende, due figli, una madre fortemente ansiosa che l'ha cresciuta con un costante controllo, un lavoro soddisfacente (scrive per il teatro). Per Lea l'ansia è una fonte creativa, finché non si ammala di cancro. Solo allora inizia a riflettere sulle conseguenze distruttive di questo magma interiore. Un romanzo su una storia d'amore fra due persone molto diverse e su come l'ansia può incidere nella vita.

"Come un giovane uomo" di Carlo Carabba (Marsilio) è una sorta di memoir pieno di riflessioni sulla morte e sul senso della vita. Un libro dalla prosa ricercata che ha per protagonista un trentenne. La morte di un'amica dell'epoca del liceo segna il passaggio dall'età adolescenziale (protratta fino appunto ai trent'anni) alla vita da adulto, da giovane uomo. Una serie di riflessioni sul sè, ossia su come ognuno di noi può reagire ai fatti della vita.

Da non perdere

Noi per voi