Il cacciatore di libri22/04/2017

"L'americano" di Massimiliano Virgilio e "L'imperfetta meraviglia" di Andrea De Carlo

    0

Un libro ben scritto e che va dal romanzo di formazione a quello sociale. E' "L'americano" di Massimiliano Virgilio (Rizzoli). Ambientato a Napoli, racconta l'amicizia fra due ragazzini molto diversi: Marcello, figlio di una famiglia borghese (il padre lavora al Banco di Napoli) e Leo detto "l'americano" figlio di un boss di camorra che finisce in carcere. Amici per la pelle e compagni di piccole azioni criminali finché Marcello mette la testa a posto. Leo invece rimane vittima del suo contesto: la camorra lo costringe a vivere isolato per 12 anni e a fare il guardiano di un cimitero della criminalità organizzata. Finché un giorno...

"L'imperfetta meraviglia" di Andrea De Carlo (Giunti) racconta due storie parallele destinate a incrociarsi.Siamo in Provenza. Da una parte c'é Milena, italiana trasferita in Francia, dove ha aperto una piccola gelateria. Per lei il gelato è un'arte: sceglie accuratamente gli ingredienti e non ripete mai la stessa ricetta. Ha una compagna che vuole avere un figlio, mentre lei non è affatto convinta. Dall'altra parte vediamo Nick, musicista inglese in vacanza in Provenza. Uomo annoiato dalla vita, "costretto" dai suoi fan a riscrivere fondamentalmente sempre la stessa canzone per avere successo. Si sente ingabbiato. Milena e Nick si incontrano per pochi giorni e questo darà una scossa alle loro esistenze.

Da non perdere

Noi per voi