Il cacciatore di libri16/05/2020

"Il ritratto" di Ilaria Bernardini e "Sette opere di misericordia" di Piera Ventre

Valeria è una scrittrice famosa, ha 55 anni e vive a Parigi ...

  • 0

Valeria è una scrittrice famosa, ha 55 anni e vive a Parigi. Da 25 anni ha una relazione clandestina con Martìn, facoltoso uomo d'affari argentino che vive a Londra con moglie e figli. Valeria ha scelto la solitudine e una storia d'amore a distanza, ma quando Martìn ha un ictus ed entra in coma vuole stargli accanato. Commissiona così alla moglie di Martìn, Isla, che fa la pittrice, un ritratto: posando per lei potrà entrare in casa di Martìn. Fra le due donne inizierà a crearsi un rapporto di grande complicità. Questi sono alcuni elementi di trama del romanzo "Il ritratto" di Ilaria Bernardini (Mondadori). Un romanzo in cui hanno grande spazio i segreti, le bugie, gli svelamenti.

Nella seconda parte parliamo di "Sette opere di misericordia" di Piera Ventre (Neri Pozza). Con una scrittura raffinata, la scrittrice ci porta nel mondo della famiglia Imparato: Cristoforo, custode del cimitero, sua moglie Luisa, i figli Rita e Nicola, e Rosaria, una sedicenne incinta che stanno momentaneamente ospitando a casa loro. Siamo nella Napoli del 1981, nei giorni in cui l'Italia ha il fiato sospeso per Alfredino Rampi caduto in un pozzo artesiano. Un evento della nostra storia recente che fa da cornice a questo romanzo corale in cui i personaggi sembrano essere disillusi, mentre solo il piccolo Nicola ha uno sguardo incantato e poetico sulle cose della vita.

Da non perdere

Noi per voi