Il cacciatore di libri01/06/2019

"Le parole di Sara" di Maurizio de Giovanni e "Zoo" di Paola Barbato

  • 0

Maurizio de Giovanni, autore di noir molto amato per il commissario Ricciardi e per i Bastardi di Pizzofalcone, ha da un po' proposto un nuovo personaggio seriale: Sara. Protagonista prima di "Sara al tramonto" e ora di "Le parole di Sara" (Rizzoli).

Sara è una donna dimessa, che non si cura, una donna con molti dolori alle spalle. Aveva lavorato in passato come esperta di linguaggio non verbale presso un'unità speciale della polizia. In questo romanzo dovrà però tornare a collaborare alle indagini chiamata da Teresa, amica-nemica storica, ora a capo dell'unità speciale. Teresa aveva iniziato una relazione con un giovane stagista che improvvisamente scompare. Le due donne dovranno capire cosa è successo, arrivando a sfiorare segreti e poteri forti.

Nella seconda parte incontriamo Paola Barbato, scrittrice di thriller e sceneggiatrice di fumetti, come Dylan Dog. Il suo ultimo romanzo si intitola "Zoo" (Piemme) e fa parte di una trilogia un po' anomala. Diciamo che "Zoo" è il romanzo gemello di "Io so chi sei" pubblicato nel 2018 e in futuro arriverà un terzo volume.

"Zoo" è un thriller inquietante e feroce. La protagonista è Anna che all'inizio del libro si sveglia a fatica (forse è stata drogata) e capisce lentamente di essere rinchiusa in una gabbia.

Da non perdere

Noi per voi