Il cacciatore di libri12/02/2016

"A ogni santo la sua candela" di Stefano Crupi e "Il segno dell'aquila" di Marco Buticchi

  • 0

Dopo il successo di "Cazzimma", opera prima, torna in libreria Stefano Crupi con "A ogni santo la sua candela" (Mondadori). Un romanzo ambientato a Napoli dove Ernesto, laureato in economia, cerca lavoro. E per trovare un posto non si fa scrupoli: minaccia gli altri concorrenti ai colloqui o corrompe gli stessi datori di lavoro. A tessere la tela è in realtà la madre di Ernesto, Maristella, una donna calcolatrice, disposta a tutto pur di vedere il figlio "sistemato".

Il re italiano dei romanzi d'avventura Marco Buticchi è in libreria con "Il segno dell'aquila" (Longanesi). Come sempre Buticchi mescola nei suoi libri il presente con il passato anche remoto. In questo caso l'epoca degli etruschi con i giorni nostri in cui i personaggi seriali Osvald Breil e Sara Terracini indagano su un traffico d'organi gestito da un monsignore in combutta con l'Isis.

Da non perdere

Noi per voi