Il cacciatore di libri16/03/2019

"La memoria della cenere" di Chiara Marchelli e "Il nostro momento imperfetto" di Federica Bosco

  • 0

"La memoria della cenere" di Chiara Marchelli (NN Editore) è un romanzo che punta sull'analisi delle dinamiche familiari e di coppia. Relazioni apparentemente normali, ma che in realtà nascondono alcune frizioni. La protagonista è Elena, una scrittrice italiana che vive da anni a New York (come la stessa Chiara Marchelli, ma le similitudini si fermano qui). La vita di Elena e del compagno Patrick cambia dopo che lei ha un aneurisma. Dopo alcuni mesi decidono di trasferirsi in Francia nel paesino dove Patrick era nato e cresciuto, ai piedi di un vulcano. Qui Elena cerca di familiarizzare con una nuova realtà finché non vanno a trovarla i suoi genitori. Tutto si svolge in questi pochi giorni in cui i nodi familiari, ma anche quelli della coppia, vengono al pettine. Situazioni che rischiano di esplodere un po' come il vulcano che è tornato in attività.

Nella seconda parte incontriamo Federica Bosco per parlare di "Il nostro momento imperfetto" (Garzanti). Un romanzo sulle seconde possibilità. La protagonista è una quarantenne, Alessandra, che ha un bel lavoro (insegna fisica all'università), una famiglia d'origine presente nella sua vita e un compagno che le ha chiesto di sposarlo. Per caso, Alessandra scopre che lui la tradisce non solo con la sua migliore amica, ma anche con tante altre donne che contatta su Tinder. Per Alessandra inizia un periodo cupo durante il quale sarà costretta a reagire anche perché la sorella le ha affidato i suoi due figli per alcune settimane. Sono i due bambini, paradossalmente, a prendersi cura della zia e tramite loro Alessandra conoscerà un uomo che ha una figlia adolescente turbolente.

Da non perdere

Noi per voi