Il cacciatore di libri04/08/2020

"Maradàgal" di Eugenio Tornaghi

Un giallo che è il prequel di "La pesca dello spada" ...

  • 0

Un giallo che è il prequel di "La pesca dello spada" in cui compariva per la prima volta il commissario Libero Cattaneo. In "Madaràgal" (Laurana Editore), Eugenio Tornaghi ci fa vedere Libero all'inizio della sua carriera, prima ancora di diventare commissario. Tutto si svolge in Brianza (Lombardia) nei primi anni 2000. La Brianza non è solo lo scenario, ma uno dei personaggi del noir tanto che lo scrittore riporta in esergo tre citazioni: una di Stendhal del 1818 in cui si definisce la Brianza "il paese più delizioso di tutta l'Italia", una di Gadda (anche il titolo "Maradàgal" riprende il paese immaginario creato da Gadda in "La cognizione del dolore") e infine si cita la canzone "Una giornata uggiosa" di Battisti in cui si dice "fuggire via da te Brianza velenosa". La Brianza del romanzo è una Brianza di speculazione edilizia, di imprenditori che si arricchiscono velocemente. Paolo, aspirante giornalista, deve scrivere alcuni articoli sullo "scemo" di Basileggio che sembra essere scomparso e chiede aiuto a Libero Cattaneo che gli deve un favore. Cattaneo è riluttante, ma quando Paolo viene aggredito capisce che dietro quel caso apparentemente banale c'è qualcosa di più.

Da non perdere

Noi per voi