Il cacciatore di libri04/12/2021

"La casa senza ricordi" di Donato Carrisi e "Solo una canzone" di Roberto Livi

Torna Pietro Gerber, l'addormentatore dei bambini...

  • 0

Torna Pietro Gerber, l'addormentatore dei bambini, personaggio creato da Donato Carrisi e già protagonista de "La casa delle voci", psicologo per l'infanzia specializzato in ipnosi attraverso la quale aiuta i più piccoli a far emergere traumi dimenticati. Gerber è figlio di un famoso ipnotista di bambini, scomparso da alcuni anni e che gli ha lasciato un'eredità professionale pesante. Anche "La casa senza ricordi" (Longanesi) è dunque un thriller psicologico in cui i bambini hanno un ruolo fondamentale. In particolare uno: Nico, 12 anni, scomparso insieme alla madre da otto mesi. Viene ritrovato da un'anziana allevatrice di cavalli in un bosco, ma si intuisce subito che c'è qualcosa di strano: il ragazzino non sbatte le palpebre. Nico non comunica, non sa dire che fine abbia fatto sua madre e sarà compito di Pietro Gerber far riemergere in lui i ricordi e farlo parlare..

Nella seconda parte parliamo di "Solo una canzone" di Roberto Livi (Marcos y Marcos). Il protagonista è il titolare di un ristorante in declino che serve cibi prcotti e riceve sempre più spesso recensioni negative. Ma sembra che il protagonista preferisca non avere clienti. È quasi un misantropo e, come lo accusa la moglie Ave, non ha aspirazioni o desideri. Tranne uno: scrivere una canzone. Ha già scritto la prima strofa, ma non riesce a trovare il ritornello. Finché un giorno incontra una donna...

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi