Il cacciatore di libri06/09/2019

"Dopo le fiamme" di Fernando Aramburu e "Pizzica amara" di Gabriella Genisi

  • 0

Molti lettori italiani l'hanno conosciuto con il romanzo "Patria" che ha avuto grande successo ed è stato molto apprezzato dalla critica. Lo spagnolo Fernando Aramburu torna in libreria con "Dopo le fiamme" (Guanda - traduz. Elisa Tramontin), raccolta di racconti scritta prima di "Patria" ma che ha lo stesso cuore narrativo: il separatismo basco e la follia del terrorismo. Aramburu racconta storie di persone comuni travolte dal terrorismo dell'Eta e ne mette in evidenza la sofferenza. Racconta sia le vittime che i carnefici: una ragazza che resta invalida dopo lo scoppio di una bomba piazzata davanti una banca, ma anche una madre che va a trovare il figlio detenuto in un carcere di massima sicurezza. 
Nella seconda parte incontriamo Gabriella Genisi, autrice di noir ambientati a Bari con il personaggio seriale del commissario Lolita Lobosco. In "Pizzica amara" (Rizzoli), però, compare una nuova protagonista: Chicca Lopez, maresciallo dei carabinieri. Cambia anche l'ambientazione: non più Bari, ma Lecce e il Salento, un Salento però non da cartolina, un territorio fatto di crimine, superstizioni e magia. Il maresciallo Chicca Lopez dovrà indagare sugli omicidi di alcuni ragazze, ma anche sulla scomparsa di un cadavere dal cimitero.

Da non perdere

Noi per voi