Il cacciatore di libri06/01/2018

Cosa leggeremo nel 2018

  • 0


Fra ritorni di nomi noti ed esordienti da tenere d'occhio si prospetta un anno ricco di proposte per chi ama leggere. Siamo andati a curiosare nelle case editrici per sapere quali libri verranno pubblicati nel 2018 anche se è impossibile fare un quadro completo anche perché gli editori si riservano lanci a sorpresa soprattutto in vista del prossimo Natale, periodo di picco per le vendite.

Grande attesa per il ritorno in primavera di Paolo Giordano. Sono passati 10 anni da "La solitudine dei numeri primi", Premio Strega, e 4 dall'ultimo libro. L'amatissimo Daniel Pennac propone a gennaio una graphic novel e il prossimo autunno il nuovo romanzo. Appuntamento fisso a maggio con il nuovo Montalbano di Andrea Camilleri, ma per i lettori di gialli il 2018 si apre alla grande con il ritorno di Fred Vargàs, pseudonimo di una scrittrice francese di culto. Presto in libreria anche l'antologia "Sbirri" firmata da Carlotto, De Giovanni e De Cataldo.
Quanto ai thriller, è appena uscito l'ultimo di John Grisham, mentre James Patterson ne firma uno a quattro mani con l'ex presidente americano Bill Clinton. Il 2018, ma siamo al prossimo autunno, vedrà il terzo volume della trilogia di Sandrone Dazieri iniziata con "Uccidi il padre", e un nuovo thriller di Donato Carrisi.
Per chi ha amato le sfumature di grigio torna EL James con una sorta di sequel. Così come torna la Sophie Kinsella di "I love shopping". Fra le straniere a marzo Clara Sanchez con un romanzo pubblicato in anteprima in Italia. Possono stare sereni anche i fan di Andrea Vitali che torna a febbraio, così come quelli di Alessia Gazzola: nuovo romanzo in autunno in contemporanea alla seconda serie tv dell'Allieva.
Insomma ce n'è per tutti i gusti. Ma chi leggerà questi libri? Purtroppo solo 4 italiani su 10 secondo i dati Istat di fine 2017. E molti si limiteranno a un solo libro in un intero anno.

Da non perdere

Noi per voi