Il cacciatore di libri23/08/2022

"Il codice dell'illusionista" di Camilla Lackberg e Henrik Fexeus e "Il grembo paterno" di Chiara Gamberale

La regina svedese del giallo, Camilla Lackberg, ha inaugurato una nuova serie di thriller...

  • 0

La regina svedese del giallo, Camilla Lackberg , ha inaugurato una nuova serie di thriller, scritta a quattro mani con il mentalista Henrik Fexeus . Il primo volume della trilogia è "Il codice dell'illusionista" (Marsilio - traduz. Alessandra Albertari e Laura Cangemi). I protagonisti sono Mina Dabiri, poliziotta piena di fobie, e Vincent Walder, famoso mentalista. Mina deve indagare sull'omicidio di una donna trovata morta in una cassa di quelle che si usano per gli spettacoli di magia, con il corpo trafitto da alcune spade. È per questo che Mina decide di coinvolgere Vincent che conosce a fondo il mondo dell'illusionismo. Gli omicidi aumentano e sul corpo delle vittime vengono ritrovati dei segni, forse la firma del serial killer.

Nella seconda parte parliamo di "Il grembo paterno" di Chiara Gamberale (Feltrinelli). Adele è una 40enne che ha una bambina, Frida, 2 anni, nata con fecondazione assistita e donazione del seme. Adele, un passato di anoressia bulimica, incontra Nicola, 50enne affascinante e sposato, con il quale nasce una storia d'amore. Questa storia fa riemergere in Adele il ricordo del rapporto con il padre Rocco, perché il tipo di amore ricevuto dal padre è destinato a influenzare il modo in cui una donna si relaziona agli uomini. Il padre era molto esigente con Adele e riversava su di lei il rapporto che avrebbe dovuto avere con la moglie, ma tutto si era incrinato quando Adele aveva scoperto che lui tradiva la madre. Tutto questo viene raccontato nel romanzo di Chiara Gamberale in cui si alterna il racconto di Adele ragazzina in una famiglia definita "Senzaniente" (perché inizialmente povera e poi protagonista di un riscatto economico) e di Adele adulta nel rapporto con Nicola.

Da non perdere

Noi per voi