Il cacciatore di libri12/11/2022

"La casa delle luci" di Donato Carrisi e "Flashback" di Cristina Comencini

Pietro Gerber, l'addormentatore di bambini, lo psicologo infantile che usa l'ipnosi ...

  • 0

Pietro Gerber, l'addormentatore di bambini, lo psicologo infantile che usa l'ipnosi, è nuovamente protagonista di un romanzo di Donato Carrisi . Si tratta di "La casa delle luci" (Longanesi), un thriller psicologico che arriva dopo "La casa delle voci" e "La casa senza ricordi", altri romanzi con Gerber protagonista. Stavolta l'addormentatore di bambini prende a cuore il caso di Eva, 10 anni, che non esce mai di casa e parla con un amico immaginario. Durante una seduta di ipnosi la bambina racconta dettagli dell'infanzia di Gerber che solo lui conosce. In particolare fa riferimento a un episodio che aveva segnato la vita di Gerber: la scomparsa di un amico più piccolo di lui durante un gioco, il gioco degli omini di cera.

Nella seconda parte parliamo di "Flashback" di Cristina Comencini (Feltrinelli). La voce narrante racconta di aver avuto delle amnesie globali transitorie, cioè dei momenti di assenza, in cui ha "abitato" le vite di donne del passato. In uno strano gioco di specchi, quindi, la vita dell'autrice si intreccia a quella di quattro donne: una cocotte vissuta Parigi alla fine dell'Ottocento, una ragazza russa che diventa madre durante la Rivoluzione bolscevica, una giovane friulana durante la Seconda guerra mondiale e infine una diciassettenne inglese nella Londra anni '60. Donne che hanno vissuto epoche di cambiamento e rivoluzione.

Da non perdere

Noi per voi