#Autotrasporti07/10/2019

Ricambi contraffatti per tir: occhio al prezzo

Il sequestro da parte della Guardia di Finanza ...

  • 0

Il sequestro da parte della Guardia di Finanza di oltre 20 mila pezzi di ricambio per mezzi pesanti contraffatti, prodotti e distribuiti da quattro aziende a Torino, a Pavia, Brescia e Vercelli, ha riportato alla ribalta un fenomeno in preoccupante crescita. <In ballo c'è la sicurezza e pure il rispetto dell'ambiente - dice nella nostra intervista Andrea De Bernardis, di Anfia -. I componenti contraffatti si possono riconoscere a partire dal prezzo; se troppo basso, c'è qualcosa che non torna>.
Sulla E-45, tra le province di Arezzo e Forlì-Cesena il viadotto Puleto ha riaperto anche per i tir dopo quasi dieci mesi. Nel frattempo le imprese di autotrasporto hanno accumulato danni economici pesanti derivanti dall'allungamento dei percorsi. Il punto con Roberto Tegas, di Confartigianato Trasporti Toscana.
Della questione Brennero, quindi dei divieti imposti dall'Austria ai tir in transito sull'autostrada, si parla alla terza edizione dell' Eurochambres Economic Forum organizzato da Unioncamere ed Eurochambres a Roma. Al nostro microfono Mario Pozza è il presidente di Unioncamere Veneto.

Da non perdere

Noi per voi