#Autotrasporti06/04/2020

Servizi pagati (anche) a dodici mesi, autotrasporto senza risorse: "Così saremmo costretti a fermarci"

Traffici calati mediamente del 70 per cento, crollo dei ricavi ...

  • 0

Traffici calati mediamente del 70 per cento, crollo dei ricavi, servizi pagati anche a dodici mesi, tir costretti a viaggi di ritorno a vuoto perché lungo determinate rotte non ci sono più carichi da trasportare, imprese sull'orlo della chiusura, migliaia di posti di lavoro in bilico. "In queste condizioni c'è il rischio che molte imprese saranno presto costrette a fermarsi, magari per sempre - denuncia Massimo Bagnoli, presidente di Fiap -. C'è un problema di liquidità gravissimo, chiediamo interventi di sostegno e che l'Europa faccia la sua parte".
Da Bruxelles Marco Di Gioia, segretario generale di Uetr (l'Unione europea delle piccole e medie imprese di autotrasporto), traccia il quadro del comparto a livello comunitario. "Problemi alle frontiere, difformità tra le regole straordinarie adottate dai singoli Stati, occorrerebbero interventi e norme valide per tutti e. non solo raccomandazioni", sottolinea. E sull'iniziativa di otto paesi dell'Est che hanno chiesto di bloccare l'iter di approvazione del Pacchetto Mobilità in seguito all'emergenza sanitaria dichiara: "Si tratta di un'azione assolutamente pretestuosa che ha irritato Parlamento e Commissione".
Il punto sulla situazione dell'autotrasporto in Sicilia con Giovanni Brancati, coordinatore regionale di Cna Fita.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi