#Autotrasporti02/05/2022

Genedani (Unatras): "Sostegni con il credito di imposta, il governo ci ha dato retta". A-24 e A-25, autotrasportatori mobilitati contro il rincaro dei pedaggi

Il decreto del governo prevede un credito di imposta del 25% sui costi sostenuti per pagare il carburante consumato nei primi mesi del 2022...

  • 0

"Il decreto del governo prevede un credito di imposta del 25% sui costi sostenuti per pagare il carburante consumato nei primi mesi del 2022, significa che l'erogazione dei sostegni avverrà in tempi celeri", dice Amedeo Genedani, presidente di Unatras e Confartigianato Traporti. "Sul tappeto restano la questione del rimborsi dei pedaggi, quella degli investimenti e l'applicazione delle norme comunitarie per l'accesso alla professione, ne parleremo nei prossimi incontri con la vice ministra Bellanova che ringraziamo per l'impegno dimostrato", aggiunge.
Prosegue la mobilitazione degli autotrasportatori contro il rincaro dei pedaggi annunciato dal 1° luglio sulle autostrade A-24 e A-25 tra Lazio e Abruzzo. "Si tratterrebbe di aumenti esorbitanti, di oltre un terzo, oneri insostenibili per le nostre imprese, protestiamo accanto ai sindaci del territorio", dichiara William Facchinetti, Cna-Fita Abruzzo.

Da non perdere

Noi per voi