#Autotrasporti16/01/2017

Eurovignette sull'Autobrennero: avviato uno studio di fattibilità

  • 0

L'Eurovignette è un sistema di pedaggi differenziati per alcune categorie di veicoli sulla base dei livelli di inquinamento prodotti. In questa direzione esiste già da anni una direttiva europea. In Italia è stata recepita ma non ancora applicata. La sua introduzione è stata inserita nel protocollo d'intesa firmato un anno fa tra il governo e la società di gestione dell'Autobrennero. Ora la Provincia di Bolzano ha avviato uno studio di fattibilità che dovrà valutare l'ammontare dei pedaggi, le modalità di pagamento e l'utilizzo dei maggiori introiti che deriveranno. Per ricostruire i vari passaggi della vicenda, al nostro microfono, Carmen Springer, dirigente della Ripartizione Mobilità della provincia autonoma di Bolzano. Di fronte all'introduzione dell'Eurovignette da sempre il mondo dell'autotrasporto manifesta perplessità. A "#autotrasporti" Pasquale Russo, segretario di Unatras, pone l'accento sulle conseguenze che deriveranno per l'intera economia da un aggravio dei costi di trasporto delle merci.

Il 2016 si è chiuso con il botto per il mercato dei veicoli commerciali e industriali. Per questi ultimi, nel trimestre ottobre-dicembre, l'incremento delle immatricolazioni è stato addirittura del 107 per cento. Al nostro microfono il direttore di Anfia, l'associazione nazionale della filiera dell'industria automobilistica. Gianmarco Giorda, spiega i motivi che hanno determinato questi risultati.

I controlli della Polstrada nel settore dell'autotrasporto riguardano anche il rispetto delle normative che sovrintendono il mercato nazionale ed internazionale, a partire dal cabotaggio. Il vice questore Giandomenico Protospataro racconta il 2016 della Polstrada su questo fronte.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi