#Autotrasporti24/01/2022

Caro carburanti, Ricci (Cna-Fita): "Per un tir a gasolio 9.300 euro in più in un anno, giù le imposte altrimenti si chiude"

La corsa, pare inarrestabile, al rialzo dei prezzi dei carburanti rischia di mettere in ginocchio le imprese di autotrasporto...

  • 0

La corsa, pare inarrestabile, al rialzo dei prezzi dei carburanti rischia di mettere in ginocchio le imprese di autotrasporto. "Si tratta di extracosti insostenibili, ancor più pesante la mazzata per chi ha veicoli a metano, subito una riduzione delle imposte, altrimenti migliaia di mezzi resteranno fermi", è l'appello di Patrizio Ricci, presidente nazionale di Cna-Fita. "Aumentato tutto, dall'additivo, alle gomme, per un veicolo nuovo bisogna attendere fino ad un anno", aggiunge.

In questo tempo di trasformazioni, indotte dalla pandemia, va affermandodsi la tendenza verso un'integrazione verticale della catena logistica. E' quanto sottolinea Massimo De Andreis, direttore di SRM (il Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo) che analizza gli sviluppi dell'economia marittima. Lo ascoltiamo al nostro microfono

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi