#Autotrasporti02/05/2016

L'ad di Autobrennero: "Al valico lunghe code se scatta il piano annunciato dall'Austria"

  • 0

Dopo l'annuncio da parte della polizia austriaca del piano anti-migranti pronto a scattare nel caso di flussi consistenti, cresce la preoccupazione per le conseguenze indotte dal rafforzamento dei controlli. Al nostro microfono l'amministratore delegato di Autobrennero, Walter Pardatscher, prefigura scenari difficilissimi. "Le code inizierebbero molto prima del valico - ha detto -. Come riferimento prendiamo quando accade già al confine tra Austria e Germania dove il tempo di attesa è di mezz'ora".

Massimo Bagnoli, presidente di FIAP, sottolinea le conseguenze pesantissime a carico delle imprese di autotrasporto di fronte ad una prospettiva di questo tipo e sottolinea il rischio di un "effetto domino" anche alle altre frontiere.

Nel frattempo sul tratto austriaco dell'autostrada del Brennero è già in atto una misura fortemente contestata dal mondo dell'autotrasporto. Si tratta dei cosiddetti divieti settoriali che impediscono il passaggio di trasporti a lunga percorrenza di determinate merci, ritenute pericolose per l'ambiente. Un provvedimento che a marzo la Commissione europea ha bocciato perché ostacola il principio del libero scambio di merci e comunque non induce alcun effetto significativo in termini di riduzione dell'inquinamento. Su questo argomento abbiamo intervistato il presidente della Camera di Commercio di Bolzano, Michl Ebner.

Da non perdere

Noi per voi