L'altra Europa03/09/2016

L'Europa alla conquista della Luna

    0

Quarto appuntamento monotematico con l'Europa dedicato questa settimana allo stato dell'arte della ricerca scientifica nell'Unione Europea.

Massimo Gaudina, responsabile della comunicazione per il Consiglio Europeo della Ricerca, parla dei bandi estivi e del successo di ERC.

Michelle Lavagna, del Politecnico di Milano, illustra nei dettagli la trivella Prospect che scaverà nella superficie del satellite terrestre in cerca di minerali, all'interno della missione mista Europa-Russia Luna Resurs.
Andrea De Bortoli, direttore di Agorà Scienza di Torino e coordinatore, ci presenta in anteprima la Notte europea dei ricercatori.

Il professor Alberto Bardelli dirige il laboratorio di oncologia molecolare dell'Istituto di Candiolo ed è presidente dell'European Association for Cancer Research, un'associazione che promuove la ricerca sul cancro a livello europeo. Presente in centouno paesi, conta oltre 10 mila iscritti.
Con il rettore dell'Università degli studi di Padova Rosario Rizzuto facciamo una panoramica delle modalità di accesso ai progetti europei.

Un progetto di formazione e ricerca scientifica per studiare le malattie mitocondriali, coordinato dall'Università di Bologna con un budget di 3,8 milioni di euro, stanziato dalla Commissione europea nell'ambito del programma «People» ITN Marie Curie Actions, da investire su 9 centri universitari di ricerca europei e imprese. È «Meet» (acronimo di Mitochondrial European Educational Training) e ce lo presenta Serena Paterlini, coordinatrice per l'Università di Bologna.

Un gruppo di lavoro della Commissione Europea, coordinato dalla parlamentare lussemburghese di centrosinistra Mady Delvaux, sta lavorando a un documento con la proposta di dare uno status giuridico ai robot, al fine di avere leggi più chiare ed evitare pericolosi vuoti normativi. Tra i cardini del documento c'è la definizione dei robot come 'persone elettroniche' e la creazione di un'Agenzia europea per la robotica e l'intelligenza artificiale. Ce ne parla Andrea Bertolini, ricercatore in diritto privato presso la scuola Sant'Anna di Pisa.

Da non perdere

Noi per voi