A ruota libera01/08/2021

Storie di bici e donne - Le pioniere

Dal ciclismo professionistico all'industria della bicicletta, dalle politiche della mobilità...

  • 0

Dal ciclismo professionistico all'industria della bicicletta, dalle politiche della mobilità urbana al cicloturismo. Quello della bici è un mondo tradizionalmente dominato dagli uomini, eppure, l'emancipazione femminile corre anche su due ruote. La bici è stata da sempre veicolo con cui sfidare convenzioni, conquistare spazi di libertà e affermare diritti a volte negati. La bici non è solo benessere, salute, mobilità, viaggio, impresa, ma anche inclusione sociale. Con questa prima puntata della serie estiva speciale di A Ruota libera- storie di bici e donne vi raccontiamo la storia della bicicletta dal punto di vista femminile, in particolare quella delle pioniere della bicicletta: Anna Londonderry, la prima compiere il giro del mondo su due ruote nel 1894, Alfonsina Strada la prima a partecipare al Giro di Italia nel 1924, ma anche le partigiane come Tina Anselmi con la sua bici Gabriella. Lo facciamo ascoltando audio d'epoca e in compagnia di Antonella Stelitano autrice del libro "Donne in bicicletta" edito da Ediciclo e vincitore del premio Bancarella Sport e di Simona Baldelli autrice del libro "Alfonsina e la strada" edito da Sellerio. Nelle prossime puntate spazio invece a imprenditrici, cicliste professioniste, sportive amatoriali, cicliste urbane e cicloviaggiatrici. Tante storie accomunate dalla passione per un mezzo antico che rappresenta una scommessa per il futuro.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi