Con Maura Manca, psicoterapeuta, presidente dell'Osservatorio nazionale dell'adolescenza parliamo del trapper, Traffik, il trapper romano fresco di condanna a due anni e tre mesi per aver sfilato il telefonino a suon di botte a dei fan probabilmente costretto a rimanere in carcere, visto che i genitori non vogliono riaprirgli la porta di casa, nonostante la concessione degli arresti domiciliari.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi