L'Italia per limitare i contagi ha chiuso buona parte delle scuole obbligando gli studenti di nuovo alla didattica a distanza. Scelta controversa e dibattuta all'interno del Governo come dalle Regioni. In Europa, Germania, Francia e Regno unito, seppur in lockdown, hanno deciso invece di tenerle aperte.
Ne parliamo con Anna Oliverio Ferraris, già ordinario di Psicologia dello sviluppo all'Università La Sapienza di Roma, scrittrice e psicoterapeuta ed Anna Ascani, viceministra Istruzione.

Da non perdere

Noi per voi