• 0

Cambia decisamente verso la posizione del Governo rispetto al tema dell'autonomia differenziata. Tutti e tre i partiti della nuova maggioranza sono infatti per forme di autonomia molto attenuate. La nomina inoltre di un ministro per il Mezzogiorno indica chiaramente lo spostamento anche geografico dell'intero esecutivo. Facile pensare che l'elettorato del nord, già orfano della Lega al potere, si farà sentire.
Ne parliamo con il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.
Alla vigilia dell'apertura delle scuole, facciamo anche il punto con il ministro all'Istruzione, Lorenzo Fioramonti. Molti i temi in agenda, dalle cattedre scoperte, al nodo precari fino all'idea del ministro per reperire nuovi fondi tassando le merendine.

Da non perdere

Noi per voi