24 Mattino - Le interviste17/07/2020

Il meglio di

Manfredi (Min Università): "Taglio rette non è all'ordine del giorno"

"I ragazzi hanno avuto un servizio limitato in questo periodo, ma dal prossimo anno si tornerà in presenza. Non credo quindi che sia all'ordine del giorno un cambiamento sulle rette". Così Gaetano Manfredi, ministro dell'Università e della Ricerca, a 24 Mattino, a proposito dell'ipotesi di un taglio dei costi per l'iscrizione e la frequenza delle università legato alla minore offerta di servizi negli atenei per l'emergenza sanitaria. Un'operazione, ha ricordato, "la abbiamo fatta in relazione alla crisi economica, con un grosso intervento per il diritto allo studio. Metà degli studenti o non paga le tasse o ha agevolazioni importanti, è un modo per aiutare chi ne ha bisogno", ha spiegato Manfredi. Infine il ministro è tornato sulla polemica legata al "dumping regionale" delle Università: " Tasse più basse in alcune aree geografiche? "E' un metodo che non mi piace. L'università è un grande sistema nazionale che vive di autonomia ma in un sistema che deve garantire pari diritti a tutti: questa forma di dumping regionale da qualsiasi parte venga fatta, dal sud, dal nord o dal centro, va contro questo principio di uniformità nazionale che resta un valore da difendere".

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi