202419/07/2019

Destinazione Luna ed elettronica rigenerata

  • 0

In occasione dei 50 anni dal primo allunaggio dell'uomo facciamo il punto sulle prossime missioni che ci riporteranno sulla Luna. L'obiettivo degli Stati Uniti è riportare gli astronauti sul nostro satellite nel 2024, anche se, come spiega il giornalista scientifico Luigi Bignami a 2024, c'è ancora poca chiarezza su molti aspetti. Certamente la missione umana sarà preceduta da molte spedizioni robotiche per "lo studio e lo sfruttamento delle risorse minerarie come la regolite" spiega la professoressa Michéle Lavagna docente di Progetto di sistemi aerospaziali al Politecnico di Milano. Per estrarre acqua e ossigeno dalla regolite la OHB Italia sta progettatando un sistema che verrà installato su un lander spiega Angelo Vallerani, responsabile Institutional Relations di OHB Italia e Presidente del Distretto Aerospaziale Lomabardo. Infine parliamo della stazione cislunare che orbiterà attorno alla Luna e sarà l'avamposto per le missioni degli astronauti sul suolo lunare. Ci sta già lavorando Thales Alenia Space forte dell'esperienza nella costruzione dei moduli abitativi della Stazione Spaziale Internazionale come spiega a Radio24 Walter Cugno, responsabile della divisione Esplorazione e Scienza dell'azienda Italo francese.

Nella seconda parte di 2024 ci occupiamo di prodotti elettronici rigenerati.
Il rallentamento dell'evoluzione tecnologica che negli ultimi anni ha interessato soprattutto gli smartphone permette oggi di rigenerare e rimettere sul mercato prodotti di alcuni anni fa a prezzi molto competitivi. Un trend che rappresenta anche un modo per evitare di generare ulteriori rifiuti elettronici. Enrico Pagliarini ne parla con Gianfranco Giardina direttore di Dday.it ; Michael Branca, responsabile franchising di Kenovo; Giorgio Matè uno dei titolari di un punto vendita Kenovo appena aperto a Scalo Milano e Fabrizio Longoni, direttore generale del Centro di Coordinamento Raee.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi