EUROREPORTAGE - Grecia: 10 anni dopo. Le contraddizioni aperte dalla crisi | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

EUROREPORTAGE - Grecia: 10 anni dopo. Le contraddizioni aperte dalla crisi

10 anni dopo l'inizio della crisi, la Grecia rialza la testa sui dati economici. Il Pil è in crescita, la disoccupazione è in calo. Gli investimenti sono tornati nel Paese e il Paese è tornato a finanziarsi sui mercati internazionali. Ma il costo del salvataggio da parte di Bruxelles e dell'FMI ha lasciato segni profondi. I senzatetto sono quadruplicati, il lavoro nero è l'unica possibilità per molti giovani. Chi ha potuto è andato a studiare all'estero. Il comparto tecnologico sta crescendo ma molti settori strategici sono finiti in mani straniere. La cura sta dando i frutti ma il prezzo – e non solo per la Grecia – è stato alto. A pochi giorni dal voto che rinnoverà il Parlamento europeo, il viaggio di Radio24 nel Paese dove la solidarietà del vecchio continente si è spenta.
di Valeria De Rosa

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast