Tempo di cambiamenti | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Tempo di cambiamenti

Il buongiorno della domenica mattina con la rassegns stampa che non si rassegna, quella di Si può fare, anche con la rubrica di Alex Corlazzoli #LaScuolaBuona.

L'Uno contro tutti di oggi riguarda la riforma lombarda sui pazienti cronici. Regione e Ordine dei medici hanno trovato un accordo sul ruolo del clinical manager: il medico di base sarà a tutti gli effetti il punto di riferimento clinico per i pazienti cronici, sarà colui che redigerà il Pai (piano assistenziale individuale) e referente ultimo per cure, diagnosi ed esami specialistici. Tutte le funzioni burocratiche passeranno invece ad un centro servizi indicato dal paziente. Pro e contro di questo sistema sperimentale con le obiezioni degli ascoltatori e con il dottor Gianluigi Spata, presidente Ordine dei medici della Lombardia.

"Il Pria approvato dalla giunta Fontana giunge in ritardo di molti mesi senza proporre misure adeguate. Con questo Piano la Lombardia rimarrà una delle regioni più inquinate d’Europa per anni. Servono provvedimenti più forti per tutelare la salute dei cittadini”.  Sono essenzialmente queste le motivazioni che hanno spinto Cittadini per l’Aria Onlus a ricorrere al Tar della Lombardia contro la Regione: secondo l'associazione ambientalista il piano attuale on sarebbe sufficiente e far scendere i livelli degli inquinanti entro i limiti di legge nel più breve tempo possibile, come previsto dalla Direttiva europea in materia. Ne parliamo con Chiara Lorenzin, avvocato attivista di Cittadini per l'aria, ma anche con il climatologo Luca Mercalli, tra i protagonisti degli incontri di Bookcity Milano (https://bookcitymilano.it/eventi/2018/crisi-ambientale) insieme al suo nuovo libro "Non c'è più tempo - Come reagire agli allarmi ambientali".

Il Vaticano travestito da Equitalia bussa alla porta del Rione Sanità e, dopo dieci anni, chiede il 50 per cento di incassi da biglietti delle Catacombe di San Gennaro e San Gaudioso. Tradotto in euro fanno 700mila, una cifra che manderebbe in crisi la cooperativa"La Paranza"che, grazie ad una convenzione, gestisce le Catacombe e ha lanciato la rinascita di un quartiere difficile di Napoli. Cittadini, politici, intellettuali, gente di spettacolo ha espresso la propria solidarietà verso l'attività di questi ragazzi. Con Walter Medolla della cooperativa ascoltiamo la loro storia e uniamoci anche noi all'appello perchè il Vaticano non metta alle strette questa attività che ha fatto tanto bene ai napoletani. Lapetizione rivolta al Papa per aiutarli è arrivata in pochi giorni a circa 80mila firme.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast