Le stecche d'oro: l'Italia campione del mondo di biliardo | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Le stecche d'oro: l'Italia campione del mondo di biliardo

Michelangelo Aniello, Matteo Gualemi, Daniel Lopez, Alberto Putignano e Andrea Quarta: chiamateli pure i cinque moschettieri azzurri della stecca, cinque moschettieri come i cinque birilli, specialità del biliardo in cui la Nazionale Italiana ha conquistato il titolo ai recenti campionati del mondo di Lugano, in Svizzera. Percorso netto per la squadra italiana, che ha chiuso in testa il proprio girone, vincendo contro San Marino, Belgio, Lussemburgo e Francia. Ai quarti l'Italia ha eliminato la Danimarca, mentre in semifinale gli azzurri si sono imposti sulla Germania, per poi superare in finale l'Uruguay con un netto 3 a 0 .
Un successo quello azzurro, che ci dà l'occasione di esplorare e illuminare ogni angolo di quel tavolo verde, alla scoperta di segreti e misteri di una disciplina sportiva che unisce strategia, tattica, tecnica, preparazione fisica.
Un mito che vogliamo ripercorrere oggi a Olympia con due dei protagonisti del successo azzurro a Lugano. Michelangelo Aniello, classe 1976, da Mola di Bari; e Alberto Putignano, fiorentino, classe 1969
"Il biliardo come disciplina sportiva da praticare solo in bische e periferie degradate? Quel mito, se mai è esistito, è ormai superato - ci racconta Aniello -: io tengo la stecca in mano da quando avevo 7 anni, e ho frequentato le sale da biliardo insieme a mio papà, e oggi lo faccio con mio figlio. La nostra è una disciplina sana, che prevede un mix di doti fisiche, psicologiche e strategiche".

Rating:

"Chi è stato il leader della nostra squadra nella nostra cavalcata iridata? Direi il ct Stefano Gibertoni, che è stato bravo ad assemblare la squadra e ad amalgamare personalità e capacità tecniche diverse, ma complementari", spiega Alberto Putignano.
Rating:

"Una straordinaria simulazione delle scelte che ogni giorno dobbiamo affrontare nel corso della nostra vita: questo è il biliardo, ed è in questo la sua magia, ma anche il suo straordinario valore formativo. Calcolo e istinto si fondono in un equilibrio che si trasmette alla stecca, e alla biglia, in un piccolo grande miracolo che si ripete ad ogni colpo", sottolinea Stefano Tirelli, docente di Tecniche Complementari sportive alla Cattolica di Milano.
Rating:

La regia della puntata è a cura di Valeria Bernardi

olympia@radio24.it

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast