Sylvie Lubamba: San Valentino dovrebbe essere festeggiato tutti i giorni | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

Sylvie Lubamba: San Valentino dovrebbe essere festeggiato tutti i giorni

Ci scrive la showgirl Sylvie Lubamba chiedendo di potere ascoltare l'aria "Celeste Aida", dato che questo è il nomignolo con cui viene affettuosamente chiamata dal suo attuale compagno. Nata a Firenze da genitori congolesi, Sylvie è stata la prima concorrente di colore a partecipare a Miss Italia, nel 1992. Negli anni successivi ha partecipato a diversi programmi televisivi, tra i quali Guida al campionato condotto da Alberto Brandi, Markette condotto da Piero Chiambretti e il reality show La Talpa. In occasione del 14 febbraio, Sylvie dice che considera San Valentino solo una festa commerciale, perché l'amore dovrebbe essere festeggiato tutti i giorni. Gli amori eterni inoltre non sono quelli di coppia, ma quelli tra genitori e figli o tra nonni e nipoti.
I brani scelti da Sylvie per questa puntata sono ‘Celeste Aida' da "Aida" di Verdi, interpretata da Joseph Calleja accompagnato dall'Orquestra de la Comunitat Valenciana diretta da Ramón Tebar (dal cd Decca 0002894831530 "Verdi") e la Sinfonia n° 5 di Beethoven diretta da Karakjan con la Berliner Philharmonic Orchestra.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast