Nella ‘Vivaldi edition' arriva "Il Giustino", un'opera per lungo tempo dimenticata | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

Nella ‘Vivaldi edition' arriva "Il Giustino", un'opera per lungo tempo dimenticata

Scritta per Roma in occasione del Carnevale e andata in scena per la prima volta nel 1724, "Il Giustino" è un'opera di Vivaldi che per oltre due secoli è rimasta nell'oscurità. Incisa per la prima volta nel 2002, viene ora proposta da Ottavio Dantone con l'Accademia Bizantina nella ‘Vivaldi edition' della Naïve in un'edizione filologica tratta dalle partiture originali.
I brani che ascoltiamo in questa puntata sono la ‘Sinfonia' che apre l'opera e l'aria ‘Mio dolce amato amore' eseguita dalla soprano Emöke Baráth, in un ruolo originariamente affidato ad un castrato.
In ricordo del nostro corrispondente da Mosca Victor Gaiduk, recentemente scomparso, ascoltiamo il suo brano preferito, la "Sérénade mélancolique op. 26" di Tchaikovsky, eseguita al violino da Isaac Stern con la Columbia Symphony Orchestra diretta da Eugene Ormandy (cd Sony Classical).

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast