Lehman Brothers, dieci anni dopo | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Lehman Brothers, dieci anni dopo

Alle 5 di mattina del 15 settembre del 2008, Lehman Brothers, la quarta maggiore banca degli Stati Uniti, chiedeva l'ammissione alla procedura in caso di bancarotta dichiarando, in sostanza, il default, il fallimento che provocò la perdita del posto di lavoro per 26mila dipendenti. Debiti bancari per 613 miliardi di dollari, debiti obbligazionari per 155 miliardi di dollari. Una situazione insostenibile originata dalla crisi dei mutui subprime. Era l'inizio della crisi finanziaria globale. Ne parliamo con il professor Marco Onado, docente senior nel Dipartimento di Finanza dell'Università Bocconi di Milano.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast