"Uno strumento di tortura". Prima di togliersi la vita soffocandosi con un sacchetto nel 1993, Gabriele Cagliari, presidente dell'Eni finito in carcere con le accuse di corruzione e falso in bilancio, descrive il carcere in questo modo. Lui, Raul Gardini , Sergio Moroni , Renato Amorese sono solo alcuni degli indagati o imputati di Mani Pulite che si sono tolti la vita.

  • Puntate precedenti

Noi per voi