I lavori di domani 30/08/2020

Vincenzo Salvatore, il collegio di merito per la formazione dei giovani

  • 0

Vincenzo Salvatore è presidente della Conferenza dei Collegi Universitari di Merito (CCUM), associazione non-profit che riunisce e rappresenta i Collegi Universitari di Merito riconosciuti e accreditati dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). Ricopre, inoltre, la carica di presidente dell'Almo Collegio Borromeo di Pavia. Avvocato dal 1991, è professore ordinario di Diritto dell'Unione Europea all'Università degli studi dell'Insubria ed esercita attività professionale presso lo studio legale BonelliErede dove è leader del focus team healthcare e life sciences. Dopo aver conseguito la maturità classica viene ammesso al Collegio Borromeo di Pavia e si laurea con lode in giurisprudenza nel 1986, ottenendo nel 1991 il PhD in Diritto presso l'Istituto Universitario europeo. Figura nell'elenco degli esperti in Diritto dell'Unione europea del Servizio ricerca (EPRS) del Parlamento europeo per il quale ha pubblicato numerosi studi. È autore di monografie e contributi pubblicati in prestigiose riviste giuridiche italiane e straniere.

I collegi di merito
Inizia il nostro "viaggio" tra i giovani e le esperienze di formazione che esistono in questo momento in Italia e che vanno valorizzate e potenziate. Perchè per dirla con le parole dell'economista ed ex presidente della Bce Mario Draghi "ai giovani bisogna dare di più: se non si fa niente resterà la mancanza di una qualificazione professionale". Oggi parliamo dei collegi di merito, in particolare l'associazione non profit che li rappresenta, la Conferenza dei collegi universitari di merito, e di come grazie a questo terreno fertile e sostegno nascono nuove professioni e qualificazioni per i giovani e per i loro lavori di domani. I Collegi Universitari di Merito sono 52, si trovano in quindici città italiane ospitano ogni anno circa 4.500 studenti ammessi per concorso, offrendo, oltre a vitto ed alloggio in un contesto ambientale che favorisce lo studio e la socializzazione, un percorso formativo personalizzato, attività culturali integrative ai corsi accademici, iniziative di internazionalizzazione con programmi di scambio con università e collegi esteri. In questo periodo hanno lanciato un messaggio per favorire la creazione borse di studio per gli studenti meritevoli: l'accesso ai collegi infatti è legato a requisiti di merito non di reddito.

  • Puntate precedenti

Noi per voi