Darwin, l'evoluzione della scienza05/08/2020

Il sottosuolo e l'Urlo di Munch

  • 0

Dov’è l’acqua nel sottosuolo, e come è fatto questo sottosuolo? È diffusa l’immagine che l’acqua che si preleva e si pompa negli acquedotti si prenda da laghi e fiumi sotterranei. Non è così. Lorenzo Barilli, ricercatore del gruppo CAP, la società che gestisce il servizio idrico nell’area metropolitana di Milano, ci racconta che in realtà il suolo è una spugna imbevuta di acqua, anche molto antica. L’acqua che beviamo ha circa 30-40 anni, ma possiamo bere anche un’acqua piovuta 2.000 anni fa...

Il giallo del celebre dipinto di Edward Munch era in pericolo, si stava scolorendo. È l’umidità il principale fattore di degrado dei pigmenti gialli di cadmio impiegati dal pittore nel 1910. La scoperta è frutto di un’indagine condotta da un team internazionale coordinato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche. Grazie a questo lavoro l’Urlo potrà di nuovo essere esposto al pubblico senza rischi per i suoi meravigliosi colori. Con noi c’è Costanza Miliani, coordinatrice dello studio e direttrice dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale (Ispc) del Cnr.

  • Puntate precedenti

Noi per voi