22/03/2017

Verso Russia2018. La Giovane Italia di ventura deve battere Albania e Legacalcio

"E' il mio mito, ogni volta che lo vedo mi vien da ridere dall'emozione!": sincera, l'ammirazione del giovane terzino...

  • di Dario Ricci

"E' il mio mito, ogni volta che lo vedo mi vien da ridere dall'emozione!": sincera, l'ammirazione del giovane terzino dell'Atalanta Spinazzola, per il suo mito calcistico. Spontanea e scontata, anzi dovuta, se non fosse che quel mito risponde al nome di Gigi Buffon, e di Spinazzola è compagno e capitano in Nazionale. E allora chiamatela pure Giovane Italia, quella che Gianpiero Ventura sta cercando di traghettare verso Russia2018. Per evitare le forche caudine dei playoff di qualificazione, bisogna vincere il girone superando la Spagna. Perciò il ct sta mettendo a punto un 4-2-4 offensivo e solido. Ma prima dello scontro diretto in terra iberica a inizio settembre, bisognerà vincere due sfide: la prima, insidiosa, già venerdi a Palermo contro l'Albania di Gianni De Biasi; la seconda, questa sì ancor più difficile, contro la Legacalcio, per far scattare la prossima serie A già il 13 agosto e garantire così agli azzurri il rodaggio giusto per il sorpasso sulle Furie Rosse.

Noi per voi